EMDR - Eleonora Paoletti

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ambiti d'Intervento > EMDR

EMDR

"Nessun dolore è per sempre se si intraprende una buona strada di aiuto"


Eye Movement Desensitization and Reprocessing
Desensibilizzazione e Rielaborazione attraverso i Movimenti Oculari

L'EMDR, dall'inglese Eye Movement Desensitization and Reprocessing (Desensibilizzazione e Rielaborazione attraverso i Movimenti Oculari), è un approccio psicoterapeutico che facilita il trattamento di tutti i problemi e i disturbi legati ad eventi traumatici e alle esperienze stressanti.

E' un metodo interattivo e standardizzato scientificamente comprovato (più di 44 studi randomizzati) e documentato in numerose pubblicazioni.

La base teorica del'EMDR è il modello AIP, Adaptive Information Processing, che sostiene il ruolo centrale svolto dai ricordi non elaborati nello sviluppo di molte disfunzioni, sintomatologie e psicopatologie. Secondo questo modello eventi traumatici o particolarmente stressanti possono rimanere "congelati" nella rete neurale, non riuscendo a connettersi alle reti di memoria contenenti informazioni adattive che consentirebbero l'elaborazione di tali esperienze. Si tratta di un meccanismo con cui l'organismo si difende da tali esperienze da cui si sente sopraffatto.


"Mentre il trauma può essere l'inferno sulla Terra, il trauma risolto è un dono degli Dei, un viaggio eroico che appartiene a ognuno di noi."

Peter A. Levine


L'EMDR si focalizza sul ricordo dell'esperienza traumatica ed è una metodologia completa che utilizza i movimenti oculari o altre forme di stimolazione alternata destra/sinistra per trattare i disturbi conseguenti a tali esperienze traumatiche. Dopo una o più sedute di EMDR, i ricordi disturbanti legati all'evento traumatico vengono desensibilizzati e perdono la loro carica emotiva negativa. Il cambiamento è molto rapido, indipendentemente dagli anni che sono passati dall'evento. L'immagine cambia nei contenuti e nel modo in cui si presenta, i pensieri intrusivi in genere si attuiscono o spariscono, diventando più adattivi dal punto di vista terapeutico e le emozioni e sensazioni fisiche si riducono di intensità. La persona sarà in grado di ricordare l'evento traumatico come parte della propria storia, senza soffrirne più.


La prospettiva sul ricordo cambierà profondmente a mano a mano che si procederà con la sensibilizzazione, potrebbe risultare più sfocato, lontano, oppure essere maggiormente in luce un aspetto buono per la persona.


L'EMDR è indicata nel trattamento di:

Ansia, Attacchi di Panico, Disturbo Post Traumatico da Stress, Depressione, Lutti e Perdite, Perdite di Gravidanze, Violenza e Abusi, Disturbi Alimentari.


La tecnica EMDR è prevalentemente integrata nei percorsi di psicoterapia individuale, anche se possibile utilizzarla in percorsi di gruppo.


Per saperne di più clicca qui







 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu